HOTEL 3 STELLE CATTOLICA

La Cucina

I sapori autentici della tradizione Romagnola e Mediterranea, per riscoprire il piacere ed il gusto della buona Tavola, fra Specialità e Cordialità.

La Cucina Romagnola

Tradizione Genuina

Tra il 1700 ed il 1800 l’emilia e la romagna, che erano divise, entrarono a far parte della repubblica cisalpina poi nel 1860 si unirono al regno d’italia. nel 1947 l’emilia e la romagna diventarono un’unica regione.
La cucina tradizionale romagnola ha origini contadine ed una forte influenza che arriva dal mare.
Il termine “pasta” nella lingua romagnola non esiste.
In romagna si mangia la minestra in brodo o la minestra asciutta.
La prima sta’ ad indicare la pasta cotta la seconda la pasta asciutta.
La sfoglia della pasta romagnola e’ fatta con acqua, farina e sale.
I cappelletti ed i passatelli sono i piatti tipici romagnoli in brodo mentre le lasagne, le tagliatelle ed i ravioli i primi piatti asciutti.
Al posto del pane in romagna si usa la piadina che se farcita con salumi e formaggi diventa un ottimo secondo piatto.
Se ci dirigiamo verso la costa possiamo assaporare un vasto assortimento di piatti a base di pesce: il risotto di pesce, gli spaghetti alle vongole o allo scoglio, le cozze alla marinara, il brodetto di pesce e la grigliata di pesce condita con la panatura di pane, aglio e prezzemolo.
Non mancano i vini: sangiovese doc rosso e trebbiano bianco e per finire in bellezza i dolci della trazione romagnola quali il ciambellone e le crostate.
Tutti i piatti qui descritti e tanti altri della nostra tradizione si possono gustare nel ristorante del nostro hotel.